Aumenta il carattere: А А А

In concerto dal Papa emerito

La Banda musicale di Alto Adige visita Benedetto XVI
Grande soddisfazione per la Banda musicale di Riscone, in val Pusteria, che è stata ricevuta a Roma dal Papa emerito Benedetto 16°, coronando così nel migliore dei modi i festeggiamenti per il centenario della "Musikkapelle Reischach". Si è trattato di una manifestazione senza precedenti in quanto è stata la prima volta che un Papa emerito ha ricevuto una banda musicale. L'evento si è verificato sabato ai Giardini Vaticani al "Mater Ecclesiae", il monastero situato vicino alla Fontana dell'Aquila dove Benedetto 16° si è ritirato dal 2 maggio 2013 dopo la sua rinuncia al ministero petrino.
 
E' stato con un pizzico di emozione con cui la cinquantina di musicisti pusteresi guidati da Pepi Fauster il direttore della VSM, l'associazione delle bande dell'Alto Adige, ha inaugurato la cerimonia sulle note della marcia Erzherzog di Josef Strauss, seguita da una serie di musiche sacre concluse dall'"Emitte spiritum tuum" di Franz Josef Schütky.
 
In precedenza era toccato all'ex assessore brunicense Werner Volgger introdurre con un breve discorso la storia della banda musicale di Riscone e chiedere la benedizione al Papa emerito il quale si è particolarmente commosso alla vista di Christl Stremitzer, la gerente dell'Hotel Grüner Baum di Bressanone dove Joseph Ratzinger era solito pranzare assieme al fratello Georg ai tempi in cui erano entrambi sacerdoti a Stufles, e che gli ha consegnato un cesto di specialità pasticcere di produzione propria.
 
A fine cerimonia Benedetto 16° ha detto "Amo l'Alto Adige e porto sempre nel mio cuore il ricordo della vostra magnifica terra", e ha voluto salutare personalmente ciascun rappresentante della delegazione pusterese.
Condividi:


Scriveteci

×